lunedì 18 gennaio 2016

AL SERRAGLIO RINASCE LA CASA 139: INTERVISTA A ROBERTO ESPOSITO

Giovedì 10 dicembre è stato inaugurato il circolo ACSI Serraglio, un luogo “dedicato alla musica live, al teatro ed a tutte le varie forme d’arte”. Da quel giorno si sono già svolti diversi eventi e l’ambizione è quella di dare vita ad una fitta programmazione di concerti, spettacoli teatrali, cabaret e tutto ciò che rappresenta arte e intrattenimento. Abbiamo parlato di questo progetto con Roberto Esposito, figura storica dell’underground milanese ed oggi presidente dell’associazione Serraglio (che si trova in via Gualdo Priorato 5, zona Ortica).

Innanzitutto abbiamo chiesto: perché il Serraglio viene chiamato la ex Casa 139?
“Semplicemente perché io sono il fondatore della Casa 139 risponde Roberto anche se l’ho lasciata nel 2008 prima che chiudesse. È poi vero che oggi noi vorremmo fare qui quello che 10-15 anni fa succedeva là. La Casa 139 era un luogo di aggregazione di artisti nel senso ampio della parola e qui vorrei ricreare la stessa cosa. Il Serraglio è un progetto molto simile a quello della Casa 139, ma qui abbiamo il doppio dello spazio!”.

“La nostra missione – prosegue Roberto – è quella di creare un luogo di fermento artistico e culturale, un luogo dove le persone possano venire a godersi un bel concerto o uno spettacolo teatrale e intanto scambiarsi idee, condividere progetti, mostrare la propria arte. Stiamo tra l’altro pensando a una serata di palco aperto dove tutti gli artisti, attori, musicisti potranno esprimere le proprie creazioni. In realtà poi non accadrà tutto sul palco, ma in giro per il circolo”.

Come si può vedere dalle foto, il locale ha spazi molto ampi: c’è il bar, un’area relax con calcetto balilla, un’area esterna, ovviamente i servizi e un bellissimo palco di fronte a un dancefloor con anche qualche tavolino qua e là. Teniamo a sottolineare che recentemente siamo stati a sentire un concerto e abbiamo constatato che l’impianto audio è davvero ottimo.

Ma torniamo all’intervista: il Serraglio come anticipato è un circolo ACSI e non ARCI come fu la Casa 139, come mai questa scelta?
“Tengo a dire che L’ACSI (che sta per Associazione Centri Sportivi Italiani) ha uno statuto identico a quello dell’ARCI – comincia Roberto – Rispetto all’ARCI, l’ACSI promuove iniziative più a livello sportivo, ma questo non preclude le iniziative di stampo culturale e di aggregazione”.

Imbeccato sul perché non ha scelto l’ARCI, Roberto risponde: “La mia esperienza personale con l’ARCI non è stata positiva; più volte ho cercato di collaborare col direttivo di Milano, ma non sono mai stato preso in considerazione”. Detto questo credo che i circoli siano un valore per la città, oltre che una realtà affermata qui a Milano. In particolare chi vuole fare attività artistiche nei circoli trova più libertà rispetto ai luoghi pubblici dove servono sempre un sacco di permessi e licenze.

Perché vale la pena fare la tessera ACSI (che costa 8 euro)?
“Beh innanzitutto 8 euro l’anno sono meno di 1 euro al mese – sottolinea Roberto – e poi da febbraio vogliamo tenere aperti tutte le sere con tanti eventi anche gratuiti: concerti ovviamente, ma non solo. Abbiamo bisogno di tanti soci per raggiungere il nostro obiettivo e cioè quello di creare un punto di ritrovo in continuo fermento artistico e culturale”.

E come mai avete scelto il nome Serraglio?
“Serraglio significa raggruppamento di persone rumorose e indisciplinate. Oppure un’esibizione di bestie rare, animali esotici e selvaggi. Ecco è quello che vogliamo essere. Senza ovviamente dimenticare il Caravanserraglio, un’esperienza straordinaria che ha caratterizzato la vita della Casa 139. Tutti i lunedì sera poeti, attori, comici, musicisti, saltimbanchi, maghi salivano sul palco e succedeva di tutto: era l’assurdo dell’interazione tra artisti. Non era una discoteca eppure chiudevamo alle 5 di mattina e c’era ancora gente che voleva entrare. Il Caravanserraglio era l’underground di Milano che esisteva e aveva bisogno di esprimersi. Spero di poter ritrovare e ricreare qualcosa del genere”.

Per restare aggiornati sulla programmazione del Serraglio visitate il sito
www.serragliomilano.org oppure la pagina Facebook

Nessun commento:

Posta un commento