lunedì 21 settembre 2015

TORNA LA MILANO BEER WEEK E LAMBRATE È PROTAGONISTA

Da lunedì 21 a domenica 27 settembre torna la Milano Beer Week, una rassegna di eventi dedicati al mondo della birra con cene, degustazioni, incontri con mastri birrai, letture, visite guidate, concerti e concorsi a premi. In questa seconda edizione della kermesse, saranno 30 i locali coinvolti e fra questi ben 6 si trovano nel nostro quartiere: parliamo ovviamente di Birrificio Lambrate, Birreria Au Vieux Strasbourg, Impronta Birraia, Cheers Pub e The Brew, il nuovo beer shop in via Pacini 39.

Proprio The Brew è il primo beer-shop ad essere stato scelto per gli eventi della Milano Beer Week. "Abbiamo aperto soltanto a maggio e siamo orgogliosi di essere stati scelti per questo evento  ci racconta il proprietario Marco Zaniboni – In programma abbiamo tante iniziative per far in modo che sempre più persone possano conoscerci e possano conoscere le nostre offerte birraie, italiane e dal mondo!"

E l'offerta è veramente ampia con etichette di ogni genere: dalla popolare Brewdog (Scozia) alla Hitachino Nest Beer del Kiuchi Brewery (Giappone) di recente importazione in Italia. Questi sono soltanto due esempi, ma al The Brew ce n'è per tutti i gusti: basta farsi consigliare dall'esperto proprietario.

Ma ecco a voi il programma degli eventi della Milano Beer Week a Lambrate locale per locale:

BIRRIFICIO LAMBRATE (via Adelchi 5)
  • Venerdì 25 settembre ore 18 – Presentazione a sorpresa di una nuova birra
  • Sabato 26 settembre ore 17.30 – Lambrate Open Day: visita guidata del birrificio in due turni alle 17.30 e alle 18. I turni prevedono massimo 20 persone. La prenotazione obbligatoria telefonando allo 02.70606746 – costo 15 euro (inclusi una birra e gadget).

BIRRIFICIO LAMBRATE (via Golgi 60)
  • Mercoledì 23 settembre ore 19 – Lambrate criminale , una serata di storie di "ligera" e di mala milanese in compagnia dello scrittore Paolo Roversi, fresco vincitore del Premio Selezione Bancarella e autore di Milano Criminale e Solo il tempo di morire.

martedì 15 settembre 2015

ALLA SCOPERTA DI ARTECA CON UN EVENTO DEDICATO AL RIUSO E AL RICICLO

Venerdì 18 settembre presso gli spazi dell’associazione Arte Combustibile in via Ventura 4 si terrà l’evento Qui non si butta niente, un appuntamento pensato per approfondire il tema del riuso e del riciclo attraverso stimoli artistici e il contributo di diverse realtà attive in quest’ambito. L’iniziativa è nata da un'idea di Arteca, un gruppo di ragazzi uniti dal desiderio di diffondere arte e cultura nella propria città.


Il programma dell’evento (dalle 19.30) prevede esposizioni di prodotti riciclati, un rinfresco con accompagnamento musicale, proiezione di cortometraggi e musica dal vivo. Come anticipato sono tante le realtà coinvolte a cominciare da Giacimenti Urbani, un’associazione che si occupa della mappatura dei progetti legati al tema del riuso. I progetti artistici sono invece curati da Musica da Cucina, Intuizione Ploc e Studio Asparagus; i progetti sociali vedono la partecipazione di Zucche Ribelli e Taivè; i laboratori di riciclo sono infine realizzati da Marchio Solidale e Fucine Vulcano. Promotori della serata sono la già citata Arte Combustibile e Fondazione Eris. Cliccate sui link per qualsiasi informazione.

“L’evento Qui non si butta niente – ci racconta Ginevra di Arteca – è nato dalla volontà di realizzare una serata culturale che potesse dare spazio a realtà o singoli che non hanno un contenitore nel quale inserirsi e che sentono la necessità di essere parte integrante del cambiamento che la società sta vivendo”.

“Il tema dell’evento è stato scelto insieme – continua Angelo – basandoci sulle domande che ci poniamo ogni giorno, su quello che leggiamo sui giornali, su quello che abbiamo intorno, su ciò che tutte le realtà artistiche coinvolte possono esprimere attraverso il proprio linguaggio”.

“Abbiamo scelto Lambrate come luogo dell’evento – conclude Alberto – perché i componenti di Arteca sono nati e cresciuti nel quartiere e quindi fa parte di noi. Lambrate è un quartiere in continua evoluzione che dà l'idea di non dire mai no a nessuno e che desideri sempre accogliere chi ha voglia di fare. La nostra serata ha come scopo anche quello di creare un momento conviviale in cui persone diverse possano parlare, confrontarsi e passare una piacevole serata all'insegna della cultura”.

Ribadiamo quindi l’appuntamento venerdì 18 settembre dalle ore 19.30 presso lo spazio di Arte Combustibile in via Ventura 4. Per partecipare all’evento è richiesto un contributo di 3 euro. In caso di pioggia l’evento si terrà giovedì 17 settembre – si attendono le previsioni meteo, restate aggiornati tramite la pagina Facebook www.facebook.com/events/457821117753174/.

lunedì 7 settembre 2015

NUOVA SCUOLA MATERNA E ASILO NIDO IN RUBATTINO: FOTO GALLERY

L’anno scolastico 2015/2016 si apre con una buona notizia per gli abitanti del quartiere Rubattino. Dopo anni di attesa, infatti, ha finalmente aperto la scuola materna e asilo nido di via Caduti in Missione di Pace 10. La struttura, inaugurata martedì 1 settembre, è costata 4 milioni e 700 mila euro e vanta materiali edilizi all’avanguardia. Il suo funzionamento è poi basato sull’utilizzo delle energie rinnovabili grazie a pannelli fotovoltaici e a una rete di teleriscaldamento a pavimento per la produzione di acqua calda.

“Siamo orgogliosi di aprire questa nuova scuola nel quartiere Rubattino, un’area periferica ma sempre in espansione che accoglie tante giovani coppie con bambini piccoli – ha dichiarato l’assessore ai lavori pubblici Carmela Rozza – Per realizzare questo edificio scolastico l’Amministrazione precedente aveva già stanziato 3 milioni di euro che però non erano sufficienti per far partire il cantiere. Questa Giunta ha aggiunto 1 milione e 700 mila euro e nel giugno 2013 sono partiti i lavori”.

La struttura ospiterà a regime circa 200 bambini. Al piano terra ci sarà la scuola materna con 5 sezioni ed ogni sezione avrà un proprio servizio igienico e accesso diretto al giardino. Alcuni spazi tra le aule saranno pavimentate con materiali anti-trauma per consentire spazi gioco condivisi. Al primo piano ci sarà l’asilo nido con 3 sezioni ed ogni sezione sarà dotata di terrazze esterne semicoperte. Il nido avrà anche uno spazio cucina, mentre in giardino sono stati realizzati gli spazi per gli orti didattici.


Photo Gallery by QuickGallery.com