venerdì 29 maggio 2015

NASCE PETER PAN, IL NUOVO SPAZIO PER LA MUSICA AL PARCO LAMBRO

Venerdì 22 maggio è stato inaugurato Peter Pan, il nuovo spazio dedicato alla musica all’interno del parco Lambro (in via Van Gogh 2). Sul palco si sono esibiti artisti quali Ricky Gianco, Gianfranco Manfredi e Patrizio Fariselli, tutti protagonisti dei Festival di Re Nudo tenutisi negli anni ’70 proprio al parco Lambro. I valori di quel Festival erano la promozione della musica e l’espressione della cosiddetta contro-cultura: 40 anni dopo si proverà a proseguire un percorso bruscamente interrotto…

Con grande impegno e dedizione, infatti, il Consorzio Peter Pan e l’Associazione Culturale Saman hanno ridato vita a uno spazio abbandonato concesso dal Comune di Milano e hanno creato un luogo di musica, cultura e socialità. Questo è Peter Pan, dotato di ampi spazi per concerti, due terrazze, un giardino di 700 m² e il parco Lambro tutto attorno. Qui si verrà per mangiare, bere, far due chiacchiere con gli amici, ascoltare buona musica, guardare film e partecipare ad attività culturali e sportive.

È già molto fitto il programma di eventi con musica live tutti i venerdì per il ciclo “Le città della musica” (da Chicago a Bollywood), incontri culturali per la rassegna “Lambro d’autore” e il cineforum “Drive in Rock” che per tutto agosto proporrà film dedicati al mondo della musica. Inoltre, presto si terrà il “Guitar Championship”, il primo campionato nazionale per giovani chitarristi elettrici e acustici, e tante saranno le collaborazioni con le più importanti scuole musicali italiane, in particolare col CPM di Milano.

“Peter Pan è nato per riportare la musica dal vivo nei locali e nelle strade – ci racconta Roberto Manfredi, direttore artistico del progetto – Vogliamo in qualche modo far rivivere lo spirito del Festival di Re Nudo che si tenne proprio qui al parco Lambro fra il 1974 e il 1976. Allora 150 mila persone si riunivano per ascoltare musica tutti insieme; oggi 1.500 persone si ritrovano all’Arena di X-Factor (a pochi metri da qui) e la maggior parte degli spettatori se ne sta a casa davanti alla tv”.

L’Associazione Culturale Saman

L’Associazione Culturale Saman è da oltre 30 anni impegnata in progetti di sviluppo e recupero di aree improduttive. In particolare, l’associazione lavora con giovani che hanno avuto problemi di dipendenza. Peter Pan sarà per questi giovani l’occasione di rimettersi in gioco in un ambiente dai forti valori sociali. “Con questo progetto abbiamo l’ambizione di fare cultura – spiega Achille Saletti, presidente di Saman – Faremo qualsiasi cosa possa aggregare le persone e toglierle da quella macchina infernale che è Facebook”.

Il prossimo appuntamento è già questa sera venerdì 29 maggio con i T-Roosters che si esibiranno dalle ore 21. Per info e prenotazioni scrivere a peterpan.musicpark@gmail.com. Se si vuole entrare al parco Lambro in macchina per abbassare i dissuasori chiamare Stefano al 3287048437.

Appendice: il Festival di Re Nudo

Il Festival di Re Nudo si tenne al parco Lambro negli anni 1974, 1975 e 1976. Re Nudo, fondata a Milano nel 1970, era una delle principali riviste italiane dedicate alla controcultura e alla controinformazione. Il Festival di Re Nudo, detto anche Festival del proletariato giovanile, doveva essere la risposta italiana a Woodstock, ma i contenuti, gli artisti presenti e il diverso contesto socio-culturale non consentono di trovare grosse analogie fra i due eventi. Tuttavia, il Festival di Re Nudo mosse centinaia di migliaia di giovani ed ebbe il merito di lanciare artisti importanti sulla scena nazionale come Franco Battiato, Eugenio Finardi, gli Area e la PFM. Il Festival, come detto, ebbe l’ultima travagliata edizione nel 1976 quando più della musica fecero rumore i problemi di ordine pubblico causati dal caro prezzi. Se siete interessati all’argomento, consigliamo la visione di documentari come questo a cura di Angelo Rastelli www.youtube.com/watch?v=F78X94aOBXI.

www.peterpan.club
www.facebook.com/pages/PeterPan

Nessun commento:

Posta un commento