venerdì 6 febbraio 2015

UN ANNO DI REDROOM, IL NEGOZIO CHE PROMUOVE L’ARTIGIANATO

Sabato 7 febbraio compie un anno Redroom, il negozio dell’Associazione Culturale Carmilla che promuove l’arte e l’artigianato locale. La festa inizia alle ore 16 con la lettura dei tarocchi da parte di Carlotta Valentini; a seguire Simone Sime Peracchi sarà protagonista di un’esibizione di Live Painting con illustrazioni pensate e create dal vivo; per concludere musica dal vivo con il folk irlandese dei MeneGuinness.

Redroom è uno spazio di esposizione e vendita aperto al pubblico dall’Associazione Culturale Carmilla che si dedica alla promozione di arte, artigianato e autoproduzioni locali – ci raccontano Irene e Andrea, gestori del negozio e membri dell’associazione – Il nome si ispira alla serie tv Twin Peaks di David Lynch dove Redroom è un luogo visitabile solo in sogno…E per noi questo spazio è proprio il luogo dei sogni, un piccolo salottino dove accogliere i nostri ospiti e mostrare loro una serie di creazioni fuori dal comune”.

Qui si parla di artigianato come un immenso patrimonio culturale di cui non si è abbastanza consapevoli: “Per noi il prodotto handmade ha un grande valore – ci spiega Irene – e in quanto creatori sappiamo cosa vuol dire portare avanti un piccolo marchio (il nostro è Play-Shirt). Abbiamo creato questo spazio proprio per unire e valorizzare come meritano un gruppo di persone capaci di creare con le proprie mani e soprattutto col cuore”.

“Lambrate ci piace moltissimo – continua Irene – è un quartiere che conserva le tradizioni, la memoria e le abitudini di tanti anni fa: qui giovani e meno giovani collaborano per creare progetti validi e innovativi e i rapporti di buon vicinato sono considerati un grande valore. A tal proposito noi con la nostra Associazione siamo coinvolti nel neonato progetto ViviLambrate, che ha per obiettivo realizzare eventi e attività per coinvolgere i cittadini nella vita del quartiere”.

Il primo anno di Redroom, come sanno bene tutti gli esercenti della zona, non è stato facile a causa dei lavori in via Conte Rosso, ma adesso la nuova pavimentazione è quasi pronta e ci sono le premesse per un anno positivo grazie anche a Expo e Fuorisalone. Irene e Andrea concordano: “Speriamo proprio che tra non molto, quando la strada sarà completata e riaperta, tutti si convinceranno dell'efficacia di questi interventi anche e soprattutto per le attività commerciali...Che ritorni una via dove sia piacevole passeggiare, con spazi curati e iniziative sociali. Noi faremo del nostro meglio per questo!”.

Nessun commento:

Posta un commento