martedì 18 giugno 2013

CHIUSURA AL TRAFFICO (QUASI) TOTALE DEL PARCO LAMBRO

Sono passati poco più di 11 mesi da quando, all’inizio di luglio 2012, il comune decise di chiudere completamente al traffico l’area del parco Lambro ancora accessibile ai mezzi a motore. Se ben ricordate ne avevamo già parlato sul blog (http://lambrateonair.blogspot.it/2012/07/il-comune-chiude-il-parco-alle-auto-ma.html) concentrandoci però maggiormente sulla questione della sicurezza nel parco e delle relative polemiche dei residenti.

Mappa del Parco Lambro © geoplan.it

In questa occasione invece ci preme sottolineare come l’attuazione dell’ordinanza del comune sia stata "rapida e puntuale", avendo infatti impiegato l’istituzione milanese meno di un anno per metterla in pratica. D’altronde, anche se i pilomat elettronici (cilindri di cemento azionabili tramite telecomando) erano già stati posizionati lo scorso luglio, è stato deciso di attendere qualche mese "per necessità di tutelare i diritti di chi ha attività di interesse pubblico all'interno del parco", come precisano dal comune. Ma qui arriva il controsenso, difatti l’ordinanza comunale prevede alcune deroghe per l’accesso al parco, tra le quali, oltre a quelle dei mezzi di soccorso e manutenzione, troviamo proprio quelle per i proprietari di attività e i volontari delle associazioni che si trovano all’interno del parco. A questo punto sorge quindi spontanea una domanda: se l’attuazione definitiva  ha richiesto un po’ di tempo per tutelare chi ha attività all’interno del parco, ma poi le stesse persone potranno accedere ugualmente all’area con mezzi a motore, cosa impediva al comune di attivare subito i pilomat e fornire a tutti i proprietari/volontari delle attività il telecomando per accedervi?
Concludiamo con questo interrogativo polemico, sperando che la bramata chiusura totale al traffico di un’area verde di ben 773mila metri quadrati possa giovare a tutti i fruitori del parco, lambratesi e non, che spesso usufruiscono del “nostro” Parco Lambro (a pochi metri dalla tangenziale Est).

C.Masciadri


Nessun commento:

Posta un commento