sabato 23 febbraio 2013

LICEO PASOLINI. RAGAZZO SVIENE DURANTE EDUCAZIONE FISICA, È GRAVE

Mattinata drammatica quella di giovedì 21 febbraio al liceo linguistico-turistico Pasolini di via Bistolfi. Un ragazzino di 14 anni è ricoverato in condizioni molto critiche all’ospedale San Raffaele. Purtroppo rischia la vita.


Il giovane studente, del quale non si conoscono ancora le generalità, è stato colto da quello che sembra a tutti gli effetti un arresto del sistema cardiaco. Il fatto è accaduto durante la lezione di educazione fisica, proprio nella fase iniziale, quando la classe stava effettuando esercizi di mobilità e corsette di riscaldamento all’interno della palestra. Una compagna di classe porta la sua testimonianza raccontando di aver visto l'amico accasciarsi a terra dopo circa venti minuti dall’inizio della lezione. Ovviamente nessuno si era accorto immediatamente della gravità della situazione, ma, appena notato che il giovane non si riprendeva da solo, il professore ha effettuato un tentativo di rianimazione con il massaggio cardiaco, purtroppo senza ottenere gli effetti sperati. Arrivata sul posto guardia medica e ambulanza si prova anche col defibrillatore, ma lo studente non si risveglia. Ora è ricoverato in terapia intensiva in attesa di un trapianto di cuore.

L’episodio lascia tutti scioccati soprattutto per il fatto che il ragazzo non soffriva di alcune patologie cardiache e praticava senza alcun problema attività fisiche e sportive anche fuori da scuola. Personale scolastico, compagni di classe e tutti gli studenti del Pasolini sono ancora sotto shock e si uniscono in una preghiera collettiva, in attesa di aggiornamenti positivi.
Così anche noi speriamo di poter comunicare quello che allo stato delle cose sembrerebbe un mezzo miracolo.

1 commento:

  1. Purtroppo non ce l'ha fatta. Si chiamava Stefano Parrottino. La famiglia ha deciso di donare gli organi.

    RispondiElimina