venerdì 7 dicembre 2012

DEJAVU' LAMBRETTA

Riecco il Lambretta! Appena un mese dopo lo sgombero, il 24 novembre scorso, il collettivo "di studenti e lavoratori precari" ha fatto ritorno negli spazi occupati fra l'aprile e l'ottobre di quest'anno. Come forse ormai sapete si tratta di quattro villette "stile liberty" situate in via Apollodoro, di proprietà della regione Lombardia, ma affidate alla gestione dell'ALER, ente che si occupa di collocamento e manutenzione delle case popolari sul nostro territorio.
La cronostoria del centro sociale Lambretta è piuttosto nota o comunque facilmente rintracciabile sul web, quindi ci limiteremo a fornire un breve aggiornamento della situazione.
I ragazzi rientrati nelle strutture testimoniano il ripristino del degrado e del disfacimento, che per qualche mese aveva abbandonato queste abitazioni dopo anni di colpevole incuria: di nuovo siringhe, di nuovo spaccio, di nuovo sporcizia e caos; ma non solo. Chi ha compiuto lo sgombero fisico delle strutture si è assicurato di mettere fuori uso impianti elettrici ed idraulici, così da scoraggiare nuove occupazioni. In sostanza quindi c'è bisogno di manodopera e di materiali, per riqualificare (ma sul serio) questi spazi e far ripartire i laboratori e le attività interrotte.
La campagna "Ricostruiamo il Lambretta" parte domani, intanto, durante la settimana, sono organizzati incontri e cineforum a tema.


di Bruno Grande

Nessun commento:

Posta un commento