martedì 11 settembre 2012

NUOVI PROGETTI PER RUBATTINO


Negli ultimi mesi sono ricominciate a trapelare le solite voci più o meno attendibili sugli ennesimi progetti di riqualificazione dell’ex stabilimento della Lambretta di viale Rubattino. Il tutto dovrebbe partire a Gennaio 2013, ma prima cerchiamo di fare un po’ d’ordine su quanto avvenuto in passato.
Il comune, dal 1996 ad oggi, ha continuato a modificare il Programma Urbanistico in collaborazione con la Società Rubattino S.R.L., responsabile della costruzione degli edifici residenziali in parte ancora da ultimare, e con la Aedes Immobiliare S.P.A., società immobiliare proprietaria di tutto il terreno dove un tempo si costruivano le automobili e dove ora è rimasto attivo solo un capannone dell’Innse.
Il nuovo “restauro” dovrebbe portare il centro della zona a diventare nel 2015 il nuovo polo cittadino del cibo, una grande piazza coperta dove produttori e consumatori si incontrano secondo la filosofia del chilometro zero. Il progetto prevede anche la costruzione di un cinema multisala e di uno spazio per spettacoli dal vivo, oltre che di nuove residenze, di un complesso scolastico/universitario e di un impianto sportivo, con una futuristica pista di atletica che dovrebbe snodarsi intorno a tutta l’area coinvolta nel progetto.
La piantina del nuovo progetto dell'area ex-Lambretta
Come sicuramente avrete notato, l’uso del condizionale stride un po’ con le allettanti notizie che giungono da Comune e aziende private, ma parlando di Rubattino appare di doveroso utilizzo. Siamo stati ormai infatti tristemente abituati a grandi proposte per riqualificare la zona, lasciate poi decadere per mancanza di fondi. Anche in questo caso i 350 milioni di euro necessari per cominciare a Gennaio appaiono difficilmente reperibili, soprattutto essendo in un periodo di forte flessione economica come ci viene ricordato ogni giorno. Quel che è certo però, e di ciò vi è di che rallegrarsi, è che il consiglio di zona 3 assieme all’associazione “Comitato amici del Metrobosco” ha realmente indetto un bando, rivolto a studenti universitari, architetti e ingegneri fino ai 40 anni, per la realizzazione del Parco della Lambretta previsto nel progetto del comune. Chiunque fosse interessato a partecipare troverà  tutte le informazioni sul sito http://parcolambrettamilano.it/Lambretta/ , ed avrà tempo per prendervi parte fino al 30 Novembre 2012. Con la speranza che finalmente Lambrate e i suoi abitanti possano avere un polo di attrazione sociale e culturale adatto a tutte le età, di cui in zona si sente la mancanza da ormai troppo tempo.
di C. Masciadri

Per un ulteriore approfondimento consigliamo l’articolo di Teresa Monestiroli apparso su Repubblica il Maggio scorso: http://milano.repubblica.it/cronaca/2012/05/13/news/rubattino_la_fabbrica_sopravvive_circondata_dai_palazzi_e_dal_parco-35007180/

Nessun commento:

Posta un commento