mercoledì 13 giugno 2012

SUICIDIO ALLA STAZIONE


“Che palle sti treni sempre in ritardo!" questo il pensiero dei pendolari questa mattina, quando la circolazione dei treni ha rallentato notevolmente, proprio nell'ora di punta per chi è abituato a muoversi tra Milano ed hinterland.
La causa dei ritardi è purtroppo drammatica. E’ successo stamattina. Un ragazzo cingalese di 21 anni ha perso la vita gettandosi sotto un treno a pochi passi dalla stazione ferroviaria di Lambrate, tra i binari 7 e 8. Alle 6.00 piazza Monte Titano era popolata dal personale del 118 e dalla Polfer (polizia ferroviaria) intervenuti subito, ma per il ragazzo non c’è stato niente da fare. E’ morto sul colpo.
Si sta cercando di ricostruire l’accaduto. Tutto fa pensare ad un suicidio. Il capotreno, intervistato dalle autorità, sostiene di aver visto il ragazzo e di aver provato a frenare il treno, ma ormai era tardi.

R.Melocchi

Nessun commento:

Posta un commento