venerdì 25 maggio 2012

BOTELLÓN!


Il Botellòn così come lo conosciamo ha origine negli anni ‘90 in Spagna. E’ un fenomeno che vede i giovani riunirsi in luoghi aperti e consumare insieme bevande o bibite, suonare, ballare e cantare con l’unico obiettivo di divertirsi senza la necessità di spendere soldi nei locali.
Tale fenomeno arriva a Milano il 30 giugno 2007. Lo stesso anno, a settembre viene, con successo, riproposto con questo annuncio:


Da www.myspace.com/macrobotellon

“MEGA BOTELLON MILANO 22-9-07-OPERAZIONE QUALITÀ DI VITA..: Piazza Leonardo dalle h 22 fino all'alba 
Giovani milanesi siamo tornati, dopo il successone del primo botellon autoconvocato della storia d'Italia rieccoci nuovamente.. 
Innanzitutto un grazie caloroso per l'adesione di tutti i presenti alla prima edizione del Macrobotellon di Piazza Leonardo tenutosi il 30 giugno. Un grazie ai giocolieri, ai percussionisti, ai danzatori, a chi ha pulito, a chi ha portato musica e allegria!!
Il 22 settembre Milano si riunisce ancora per salutare l'estate che se ne va e per chiedere più alternative sociali a favore e a diritto dei giovani milanesi! 
Troppi pochi spazi per riunirsi, troppo cari i locali e gli affitti, troppo poche le possibilità per chi guadagna 1000 euro al mese. 
Se uno studente volesse studiare la domenica? A Milano non esistono biblioteche o aule studio aperte di domenica! E nemmeno la sera (un consiglio per creare posti di lavoro)!! 
L'assessore alle politiche giovanili del Comune ha dichiarato che i ragazzi non hanno bisogno di trovarsi nelle piazze per divertirsi, ci chiediamo allora perché al primo Botellon c'erano più di 5.000 persone e le Colonne di San Lorenzo erano sempre così affollate: forse mancano degli spazi sociali per chiunque non voglia o non possa spendere 50 euro per uscire una sera. 
Il motore economico italiano, la città di Piazza Affari, dei gruppi bancari e delle multinazionali straniere, vuole andare a dormire presto la sera, sembra che qualcuno abbia l'interesse a tenerci a casa e vedere le pubblicità tra un programma e l'altro! Una città che corre, guarda in avanti, ma è in controtendenza rispetto alle principali città europee… solo da queste parti alle 2 di notte tutti i locali chiudono i battenti! 
Noi non ci stiamo ed è per questi motivi che il 22 settembre dobbiamo essere ancora più numerosi dell'altra volta!!! 
Gli ingredienti, come sempre sono gli stessi: 
-TANTA BELLA GENTE -MUSICA -GOLIARDIA -ALLEGRIA -UN BOTELLON -BICCHIERI -SACCHETTI -TANTA FANTASIA.. 
A PRESTO PER UNA MILANO PIÙ LIBERA E PIÙ CIVILE!!!”


Poi un susseguirsi di botellòn sempre più affollati. Migliaia di persone affluiscono in piazza Leonardo da Vinci, in Bicocca, al Parco Lambro, in piazza Duomo portando con sé la loro voglia sfrenata di divertirsi in ogni modo.
Tuttavia, più aumentano i giovani attratti da questa iniziativa, più aumentano il malcontento di alcuni residenti e la sporcizia delle piazze di Milano. E’ così che, nell’autunno del 2009, su suggerimento del vice sindaco De Corato, le forze dell’ordine iniziano ad essere presenti nelle piazze ostacolando, a volte in modi discutibili, lo svolgimento del botellòn fino a bloccarlo definitivamente.
Nel 2011 Milano si dipinge di arancione e l’attenzione del nuovo Sindaco per gli spazi e le attività rivolti ai giovani fa sì che le forze dell’ordine non intervengano più. I giovani tornano a riempire le piazze e, grati per le concessioni che sono state offerte loro, mostrano un’attenzione maggiore alla sporcizia nelle piazze.
Il fenomeno si sposta oggi al Parco Forlanini, che ospiterà, Sabato 26 Maggio, il tanto atteso botellòn. Dalle 18 i giovani, milanesi e non, sono invitati in piazza, con le loro bevande, la loro musica e la loro voglia di libertà. Attenzione però ad avere cura del luogo! Sulla pagina dell’evento si invitano i ragazzi a munirsi di sacchetti per l’immondizia!  http://www.facebook.com/events/209070819195825/
Noi di Lambrate On Air siamo curiosi di sapere cosa ne pensate voi. Avete mai partecipato ad un Botellòn? Come vi è sembrato? E’ giusto secondo voi che i giovani abbiamo queste possibilità?
Siamo ansiosi di leggere i vostri commenti!

R.Melocchi

3 commenti:

  1. La seconda foto è della nostra storica Sangria!
    Claudio

    RispondiElimina
  2. Yes!
    Entrambe le foto scattate durante il Macrobottellòn della primavera 2009.

    RispondiElimina