lunedì 16 aprile 2012

UN CAMPO DA GOLF AL PARCO FORLANINI? SI PUO' FARE!!! (O NO...?)

I lavori sono iniziati solo da poche settimane, il progetto invece è nato durante la vecchia
amministrazione della giunta Moratti; il campo da golf nascerà nell'area compresa tra via Corelli e via Taverna e confinerà a sud col parco Forlanini e a est col centro sportivo Saini. L'accordo è frutto di un contratto di affitto stipulato fra comune e Federazione Italiana Golf che prevede la concessione, per 19 anni, di circa 117.000 mq per l'allestimento di un “campo scuola”, cioè un green (come si dice nel gergo) con 6 buche, utile per allenamenti e praticantato, tuttavia non idoneo ad ospitare competizioni ufficiali (per le quali occorrono almeno 9 buche). Non contenta la Federazione ha già richiesto l'ulteriore concessione di 34.000 mq per un'opera di ampliamento del campo, ma il Consiglio di Zona 4 si è impuntato rigidamente rispondendo “picche”. Perché questa ostilità al progetto?
Bè se si osserva la vicenda un po' più in profondità, emergono perplessità su più versanti, tanto che gruppi di cittadini delle zone 3 e 4 hanno deciso di formare un comitato per discutere della questione: in primo piano l'aspetto ecologico-ambientale. La struttura va infatti ad occupare una zona, storicamente legata all'agricoltura milanese (Parco Agricolo Sud Milano), per la quale si pensava una grande opera di riqualificazione, che avrebbe previsto la nascita di un'area verde (la più grande della città) collegante il centro città e l'idroscalo, tramite un percorso che sarebbe partito da corso Plebisciti, passando per v.le Argonne e coinvolgendo lo stesso parco Forlanini in un piano di rinnovamento generale. Un'idea, insomma, in linea con lo slogan ecologico dell'EXPO 2015 “Nutrire il pianeta, energia per la vita”; un progetto che viene rimesso in discussione (quantomeno nella forma) con la creazione del campo da golf.
L'obiettivo del comitato di cittadini di zona (che si riunisce periodicamente alla Cooperativa La
Liberazione di via Lomellina 14) è quello di verificare gli atti amministrativi e controllare il rispetto delle finalità di pubblica utilità della nuova area nascente.
A questo punto sorge spontanea una domanda che giriamo a voi lettori: quanto questo progetto può rientrare in un discorso di “pubblica utilità”? Si consideri che il comune incasserà per l'affitto solo 18.678,80 euro l'anno più IVA (più o meno l'equivalente dell’affitto annuo di un modesto appartamento in città) e l'ingresso al campo non sarà sicuramente gratuito (la Federazione investirà circa 500.000 euro e supponiamo vorrà almeno coprire le spese).


Visualizzazione ingrandita della mappa


di Bruno Grande

1 commento:

  1. Indecente...non solo faranno il solito scempio (che magari non sarà manco pronto per l'expo), in più fanno una cosa inutile !!! Un campo da golf (!?) quando in tutto il forlanini non esiste UN campo da calcio o basket o pallavolo, c'è UN campo gioco per bambini striminzito (ed orribile) e investiamo nel GOLF ??? Oltretutto dandolo quasi gratis in gestione, geniale come sempre...

    RispondiElimina