mercoledì 28 marzo 2012

VIA FELTRE, INCIDENTE IN BICI PER DAVIDE CASSANI

Per un banale incidente in bicicletta, l’ex-corridore e noto commentatore Rai Davide Cassani ha rischiato di perdere la vita.  Lunedì sera infatti, mentre rientrava a casa percorrendo la strada di tutti i giorni con la sua “bicicletta da passeggio” (testuali parole di Cassani), il commentatore romagnolo è stato vittima di una brutta caduta che gli ha fatto riportare la frattura dello zigomo e del piatto orbitale, oltre che passare un’ora in stato di incoscienza.

L’incidente, avvenuto in via Feltre all’altezza della rotonda per raggiungere il cimitero di Lambrate (o gli East End, a seconda delle personali abitudini), si è sviluppato in modo banale e autonomo. Difatti il pantalone dello stesso ciclista si è incastrato nella catena sbalzandolo di sella e scaraventandolo violentemente a terra.

Fortunatamente Cassani, dopo essere stato portato d’urgenza al San Raffaele, ha ripreso rapidamente conoscenza, rassicurando amici e famigliari con un comunicato on-line (http://www.davidecassani.it/in-evidenza/tutto-bene-quel-che-finisce-bene ). A Davide, grande ciclista ma anche stimato commentatore ed ex-collega storico di Auro Bulbarelli, vanno tutti i nostri migliori auguri di una pronta guarigione, nella speranza di rivederlo presto in cabina di regia a commentare il Giro d’Italia e tutte le altre maggiori manifestazioni ciclistiche.

C. Masciadri

5 commenti:

  1. Basta ciclisti, non se ne può più !
    sono sui marciapiedi, guidano contromano, magari parlando al cellulare, fanno lo slalom tra le auto,... e poi si lamentano se qualcuno li "stira"! Andate a piedi o usate i mezzi!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Commento che non c'entra niente con l'articolo, per caso hai letto qualcosa oltre alla parola "bici" presente nel titolo?

      Come ci sono automobilisti, camionisti, taxisti, tramvieri e pedoni idioti, altrettanti ce ne saranno nei ciclisti, ma non mi pare mai cosa buona generalizzare... l'unica cosa sicura è che la bicicletta non viene incentivata.

      Elimina
    2. Quoto con Albo, primo perchè se avessi letto l'articolo noteresti che il buon Cassani è caduto da solo...e secondo perchè la bicicletta a Milano non è incentivata in nessun modo, se infatti per esempio ci fossero più piste ciclabili sicuramente avresti meno casi di ciclisti sui marciapiedi, contromano o che fanno slalom tra le macchine!
      Claudio

      Elimina
  2. "L’incidente, avvenuto in via Feltre all’altezza della rotonda per raggiungere il cimitero di Lambrate" ..si vede che si stava toccando le palle!

    RispondiElimina