giovedì 15 marzo 2012

AFFITTANO LETTO MATRIMONIALE PER NASCONDERE HASHISH, ARRESTATI DUE CONIUGI


Lui camionista di 57 anni lei, casalinga, di anni ne ha 45. Entrambi incensurati e con due figli adolescenti a carico, sono stati arrestati dalla Polizia di Stato. La coppia nascondeva la “modica” quantità di 160 kg di hashish sotto il proprio letto matrimoniale, ricevendo come compenso un pagamento mensile di 500 euro da parte dei veri spacciatori, due fratelli Italiani che acquistavano la droga direttamente dal Marocco per poi smerciarla in tutto il Milanese.

L’uomo, residente con la famiglia in via Bellincione, traversa di via Rombon, si è giustificato affermando che aveva assoluta necessità di denaro per pagare le bollette, a causa dei continui ritardi da parte del suo datore di lavoro nel recapitargli lo stipendio.

Dato l’elevato quantitativo di droga che è stato ritrovato nell’appartamento, personalmente non mi sento di appoggiare il camionista nella scelta delle modalità con cui sostenere economicamente la propria famiglia. Quel che è certo però è che anche a Lambrate, probabilmente a causa dell’attuale situazione economica, sempre più persone rischiano di sprofondare in condizioni disagiate. Condizioni all’interno delle quali si ha sempre meno da perdere e in cui ci si ritrova quindi maggiormente portati ad accostarsi alla delinquenza. Un segnale, se non inquietante, quanto meno indicativo delle pieghe che stanno prendendo la società e il quartiere in cui viviamo.

C. Masciadri

Per approfondire:


1 commento: