mercoledì 1 febbraio 2012

ALTRO SMACCO PER LA CLINICA DI VIA JOMMELLI


Non è bastato cambiare nome, non è bastato cercare di insabbiare le cattive dicerie, la clinica Santa Rita è nuovamente sotto accusa. Dopo “gli orrori” di pochi anni fa, infatti, la clinica Santa Rita cercò di ricominciare. Licenziò alcuni medici indagati e cambiò nome, ospedale Città Studi. Purtroppo però gli orrori non sono finiti e due medici e un anestesista della clinica di via Jommelli si trovano accusati di lesioni colpose, dopo che una bambina di appena 11 anni, per un intervento subito nel 2010, ha perso irreversibilmente la capacità di camminare. La questione non sembra ancora risolta, ma vista la situazione urge fare chiarezza. E’ tristemente probabile, inoltre, che l’ex Santa Rita cada un’altra volta nel mirino dei media, danneggiando e sminuendo l’immagine della zona e dando un ulteriore ritratto di mala sanità al nostro paese.
R.Melocchi

1 commento:

  1. Si accettano proposte per il nuovo nome...

    RispondiElimina