martedì 10 gennaio 2012

A LAMBRATE PUOI TROVARE DI TUTTO, ANCHE LO SNOWPARK!

Ebbene sì, avete capito bene, Lambrate avrà presto il suo Snowpark su neve sintetica. Grazie ad un accordo tra il comune di Milano e l’associazione sportiva Gravity-Park, dal 7 febbraio al 30 aprile tutti i cittadini, lambratesi e non, potranno usufruire di uno Snowpark su neve sintetica presso il centro sportivo Crespi di via Valvassori Peroni 48.

Il programma prevede l’installazione di una pista da sci e di un tracciato freestyle, dotato di salti con atterraggio su grandi materassoni gonfiabili. Verranno anche organizzati corsi per bambini e ragazzi, oltre che esibizioni di atleti professionisti nei week-end. Il costo per poter provare l’ebrezza di sciare in città sarà di 5 euro per due ore o di 10 euro per la giornata intera.

Dovremmo tutti ritenerci soddisfatti del fatto che il comune abbia scelto un impianto della nostra zona per questo evento invernale, e speriamo che tale iniziativa sia in grado di attrarre un grande numero di persone, aumentando contemporaneamente la vivibilità di tutto il quartiere di Lambrate.
Diamo quindi appuntamento a tutti al centro sportivo Crespi da oggi fino in primavera!

C. Masciadri

11 commenti:

  1. Ma sarà vero? domani faccio un giro a controllare!

    RispondiElimina
  2. Orari di apertura?
    Che strutture ci sono giu? Cacchio neanche sul sito della zero-gravity ci sono info...

    RispondiElimina
  3. nessuna informazione da nessuna parte...e al crespi non c'è ancora giù niente, mi hanno detto "per fine gennaio monteremo tutto!"

    RispondiElimina
  4. cavolo sarebbe davvero una figata! io mi prenoto con lo snow x migliorare la tecnica!:)

    RispondiElimina
  5. Vi rispondo con qualche info aggiornata. Dovevamo aprire l'11 gennaio ma per colpa di lentezze burocratiche (non abbiamo ancora il permesso all'utilizzo dell'area) stiamo puntando ad inizio febbraio. La buona notizia è che la struttura rimarrà installata fino a fine aprile. Le strutture presenti saranno medium/easy con una rampa da 6 metri d'altezza e kicker da 1 metro e atterraggio su Air Landing. Poi ci saranno vari box, rail e tubo idraulico. L'obiettivo è quello di creare una palestra in città dove tutti possono avvicinarsi al freestyle. Verranno organizzati corsi sia di salto che di rail/box. Gli orari saranno 15 - 21 nei giorni feriali e 10 - 20 sabato e domenica. Per accedere sara' necessario tesserarsi alla nostra associazione inviando i moduli che a breve troverete sul sito e portando il certificato medico di buona salute. La tessera annuale costa 10 euro mentre l'ingresso al park costa 5 euro per 2 ore o 10 euro per tutto il giorno.

    Andrea
    Zero-Gravity

    RispondiElimina
  6. Ti ringrazio per tutte le informazioni Andrea. A questo punto appena pubblicate i moduli per il tesseramento sul vostro sito e appena scoprite la data di apertura facciamo un altro post per pubblicizzarvi!
    Grazie ancora,
    La redazione di LambrateONAIR

    RispondiElimina
  7. Sono passato ed è un po' una merda...

    RispondiElimina
  8. Considerando che è la prima volta che viene organizzata questa cosa al Crespi, e considerando che ci troviamo pur sempre in una città, riteniamo che sia comunque una buona iniziativa!
    Redazione LambrateONAIR

    RispondiElimina
  9. Rispondo nel dire che da quando entrata questa societa di nome Zero gravity le cose sono peggiorate e i punti importanti sono portare all'interno droga leggera tipo canne sono iniziati i furti negli spogiatoi e quindi i frequentatori di questo schifo non sono belle persone aggiungo che i genitori che portano i bambini non sanno e l'assurdo e che ci sono persone all'interno del comune di milano che appoggiano questa societa pensando spero che non sanno cosa succede e cosa fanno queste persone io non porterò mai più i miei figli e faro di tutto insime ad altri genitori di far andare via questa societa di nome Zero Gravity

    RispondiElimina
  10. sono d'accordo con il commento precedente che e una merda il comune di milano dovrebbe uscire con controlli

    RispondiElimina
  11. il comune dovrebbe controllare e accordo il precedente commento

    RispondiElimina